Ho perso il mio Orsacchiotto Bianco

Ho perso il mio Orsacchiotto bianco è uno spettacolo per bambini dai 24 mesi ai 5 anni studiato da operatrici teatrali che accompagnano i bambini attraverso un percorso sensoriale e ludico.

Il tema del percorso sono i diversi momenti della giornata che rappresentano le fasi della crescita del bambino: alba, mezzogiorno, tramonto, notte.

Il gufo Ciuffo aiuta la bambina Gina, insieme ai piccoli spettatori, alla ricerca del suo orsacchiotto Otto perduto in uno dei momenti della giornata. In quale quando si sarà perso? La mattina facendo colazione o sulla strada andando a scuola? Con queste domande i due personaggi percorrono la struttura tutta da toccare, guardare, calpestare per sperimentare con tutti i sensi diverse sensazioni.

L’ Orsacchiotto Bianco è il giocattolo di riferimento, quello che dà sicurezza alla bambina del nostro racconto. Questa perdita porta la bimba a scoprire il mondo e a superare le sue paure.

Ogni momento rappresenta un mondo già conosciuto dal bambino: il risveglio, il latte con i biscotti, la città e i suoi abitanti, i mestieri degli adulti, il gioco, l’ora della nanna.

E quando ogni momento è stato esplorato a sufficienza, ecco comparire una traccia dell’orsacchiotto Otto: una sua orma o del pelo bianco che ci conducono verso il momento successivo, passaggi sempre diversi, giocosi e interattivi.

Finalmente tutti insieme ritrovano l’orsacchiotto. Il percorso è terminato: i bambini cantano la canzone del “dove-quando” e lasciano la propria impronta a ricordo dell’esperienza.

Staff

Da un’idea di Debora Pradarelli
Con Sara Brugnolo e Briana Zaki

Rivolto a

dai 2 ai 5 anni