Sara Brugnolo

Nata a Bologna nel febbraio del ’79, inizia i suoi studi teatrali con il maestro Dimitri Pasquali. Si diploma nel ‘99 alla Scuola di Teatro Colli, proseguendo poi la sua formazione nel 2002 con il Teatro del Lemming di Rovigo.
A Napoli nel 2003, durante la retrospettiva su Pasolini “Progetto Petrolio” di Mario Martone, è diretta da Davide Iodice, partecipando alla produzione “Appunti per uno spettacolo”.
Frequenta stage e workshop con registi e attori come Vadim Mikheenko, direttore della scuola di Teatro/Compagnia Terra Mobile di S.Pietroburgo, Emanuele Montagna e Gruppo Teatro Colli, Gabriella Rusticali, Fiorenza Menni, il Teatro delle Albe di Ravenna, Iaia Forte, Matteo Tarasco. Perfeziona il lavoro sulla maschera della commedia dell’arte e teatro comico con l’attrice Sandra Cavallini.
Dal 2004 fa parte del CerchioTeatro, producendo diverse performances tra cui “Rusco”(2007) e “Sottovetro”(2006), in collaborazione con La Pillola di Bologna.
Collabora come attrice con l’associazione Evoè, partecipando a “Tressette” (2003) in occasione della Campagna Donne di Amnesty International, e “Parossismi”(2005).
È attrice in due cortometraggi di Eleonora Campanella: “Un lavoro serio” (2006) e “Punti di vista” (2007) e nel video “Limite e perfezione” del cantautore Moltheni (miglior video indipendente presso la IULM di Milano 2004).
Dal 2003 collabora con l’Associazione Zibaldone, insegnando presso diversi istituti di scuola Media e Superiore di Bologna e provincia.
Nel 2009 scrive e interpreta in collaborazione con Diletta Bagordo e Antonio Innocente, lo spettacolo comico “Io, lei e l’altra”.
Dal 2010 è Rosa Luxemburg ne “Il sogno di Rosa” di Ursa Maior Teatro.