Sandra Cavallini

Attualmente in tournée stagione 2012 con la produzione Teatro Stabile di Trieste La Contrada, regia di Tullio Solenghi; è Acroteleuzia e Artotrogo nel Miles Gloriosus con Vanessa Incontrada e Maximillian Nisi (stagione estiva 2001 – produzione Plautus Festival – Teatro Vivo); attrice in Italiani si nasce e noi lo nacquimo di e con Tullio Solenghi e Maurizio Micheli (stagioni 2009-2010/2011 produzione Teatro Stabile di Trieste La Contrada) regia di Marcello Cotugno.
Interpreta Comare Page in Falsaff e Le allegre comari di Windsor per la regia di Antonio Salines.Attrice e coautrice in Variazioni sul cielo con Margherita Hack regia di Fabio Massimo Jaquone (stagioni 2004-05/2006-07 produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia – Promomusic – Mittelfest 2004); è Marcellina ne Le nozze di Figaro con Tullio Solenghi (stagioni 2006-07 e 2007-08 Compagnia Lavia – Procope Studio) regia di Matteo Tarasco; in Fedra 2003 (assolo amatissimo dalla critica), su testo di Paolo Puppa per la regia di Angelo Generali (ERT – Rosaspina.Un teatro).Dal 2000 al 2002, esperienze dai richiami espressionisti in Pampas da Ulrike Meinhof per la regia di Fabio Maccarinelli (Coop Teatro Lab. Brescia) e in Reparto n.6 di Anton Cechov (Santibriganti MoncalieriTorino), assolvendo più ruoli in trasposizione femminile per la regia di Petru Vutcarau (Teatro Ionesco di Chisanau).
Con Le tentazioni vince, in coppia con Mauro Piombo (Teatro del Frizzo), il Premio Speciale della giuria per originalità e qualità interpretativa e l’argento con la votazione del pubblico nella 7a edizione del Buttafuori – Teatro dell’Angolo, Hiroshima Mon Amour, To. Vince il Primo Premio nel Concorso di Teatro di Lettura – Accademia Antoniana di Bologna (edizione 1989). Interpreta Isabella nella trasposizione scenica dell’opera madrigalistica L’Amphiparnaso di Orazio Vecchi, assieme a Mauro Piombo, Philip Radice, Pietro Mossa, Bruno Nataloni ella musicista Elide Melchioni.Voce su esecuzione del M° Piero Bonaguri ne La città capovolta – atti unici per attrice e chitarra amplificata (Rai Trade -Conservatorio G. B. Martini di Bologna) su musiche del M°Adriano Guarnieri e del M° Gilberto Cappelli, entrambi Premio Abbiati, testi di Ungaretti; interpreta Costanza nell’opera da camera Nell’alba dell’umano – Processo a Costanza su musiche del M°Adriano Guarnieri e libretto di Silvia Cecchi (Rai Trade – Angelica-Accademia Filarmonica e Conservatorio G. B. Martini Bologna).
Attrice in L’apparenza inganna di Veber, con Tullio Solenghi e Maurizio Micheli. Riscuote vivo interesse, nell’assolo Rapporto su La Banalità del Male, riduzione scenica ed adattamento teatrale dal saggio di Hannah Arendt (ideazione di Paola Bigatto). Coautrice e regista del cortometraggio Una storia sporca – la vicenda della uno bianca video ospite al Bellaria Film Festival 2006 nella sezione a cura dell’associazione D.E-R (Documentaristi Emilia-Romagna).
Coautrice e regista del corto narrativo e musicale Una serata strana – storia tra realtà e sogno sul tema dell’identità negata nell’ambito del progetto Katun Party, Bologna.Attrice e autrice in Trapassando il futuro grazie alla fiducia e alla collaborazione con Comitato delle Memorie, Cedost, Associazione Familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980, Associazione familiari delle vittime della Uno bianca).
Con l’ormai storico Laboratorio Comico Permanente – dalla Commedia dell’Arte al Comico Contemporaneo, oggi presso Associazione Club 22 (Bologna), coordina e conduce l’attività didattica integrata alla ricerca sul linguaggio della maschera teatrale, per partiture gestuali e del profondo. Collabora con Giorgio De Marchi, scultore e mascheraio.
Attrice per le regie di Antonio Fava, Antonio Salines, Luciano Leonesi, Guido Ferrarini, Philip Radice, Tullio Solenghi, Fabio Maccarinelli, Marcello Cotugno, Paola Bigatto, Claudio Longhi, Matteo Tarasco, Fabio Massimo Jaquone, Sue Jane Stoker, Petru Vutcarau. Studia con Matilde Marullo, Gianfranco Ferri, Yves Lebreton, Maria Teresa Di Clemente, Germana Giannini, Philip Radice, Giovanna Giovannini. Frequenta lo Stage Internazionale di Commedia dell’Arte. Allieva, attrice e assistente a fianco di Antonio Fava dal 1988 al 1992 in Italia e all’estero nella ricerca e nella pratica del teatro di maschera in origine e in trasposizione moderna.

sandracavallini.it